Candele profumate da fare in casa

candela profumata_Fotor

La luce di una candela ha l’innegabile potere di trasformare un ambiente qualsiasi in qualcosa di “magico”, come se dalla sua fiamma fluissero, unitamente alla luce, calde energie, positive e rilassanti, che in modo benefico e terapeutico giungono sino alla nostra anima. Alla sua luce qualunque atmosfera sembra soffondersi: i colori si scaldano attenuandosi, lo spazio diventa raccolto, vestendosi di mille giochi di luce e chiaroscuri.

Ma se una candela, nella sua semplicità, è lo strumento magico per rendere particolare e speciale qualsiasi ambiente, quale idea migliore del realizzarle da sole, personalizzandole secondo il nostro gusto e le nostre esigenze?

Gli utilizzi delle candele in casa sono tanti e diversi: complemento di arredo, illuminazione in giardino o in terrazzo, magico centro tavola in una cena romantica, darci l’illusione di trovarci in una quando siamo nell’intimità rilassante del nostro bagno.

Altrettanto numerose sono le forme, le dimensioni e i colori con cui potremmo realizzarle a nostro piacimento e con una spesa veramente irrisoria.

Come fare le candele profumate in casa

Le candele che vi propongo, come vedrete nel video, sono realizzate utilizzando lo strutto, colorate poi con pastelli a cera e profumate con essenze. In alternativa ai pastelli si possono colorare con colori ad olio ma sono piuttosto costosi, a meno che non ne abbiate di inutilizzati già a disposizione in casa. I vasetti di vetro possono essere acquistati appositamente ma si possono riciclare anche quelli di sughi, di conserve o marmellate.

Il video è veramente molto chiaro e l’esecuzione veramente semplice

Occorrente:

Per realizzare le nostre candele ci serviranno:

  • dei barattoli di vetro con o senza coperchio oppure bicchieri;
  • strutto o margarina
  • pistola con colla a caldo
  • colori ad olio o pastelli a cera
  • decorazioni a piacere: pizzi, fiori, ecc.
  • stoppini
  • stuzzicadenti
  • essenze profumate

Come fare gli stoppini

Per gli stoppini, se non sapete dove comprarli, vi suggerisco di farli in casa. Come? Molto semplice in realtà. Prendete del filo di cotone tipo quello usato per lavori all’uncinetto o ai ferri. Tenete conto della misura della candela che vorrete fare: più è grande più il filo deve essere spesso. Quindi tagliate il cotone della misura che vi serve. Fate sciogliere della cera di una vecchia candela, oppure dei granuli di cera (si trovano in vendita nelle mesticherie o nei negozi di hobbistica e bricolage) e poi immergetevi il filo. Lasciatelo asciugare in orizzontale su un piano ricoperto di carta stagnola o di carta forno. E poi ripetete l’operazione per almeno un paio di volte in modo che lo stoppino prenda consistenza. Visto che non avranno il dischetto di metallo di quelli acquistati, vi consiglio di tenerli un po’ lunghi in modo da poter fare una specie di ciambellina ad una delle estremità, arrotondolandolo su sè stesso. Questa parte sarà quella da incollare sul fondo del vasetto.

candelefaidate_Fotor

Per le decorazioni date sfogo alla vostra fantasia: non solo pizzi, ma anche cordine, nastri, perline, gessetti.

Un’idea in più per regali originali

Per queste candele si possono utilizzare anche contenitori stravaganti. Vediamo qualche esempio. Si possono utilizzare gusci di uova e poi rimetterli nel loro cartone per un regalo davvero insolito ed originale Oppure potrete scegliere di colare lo strutto in tappi di metallo colorati e poi confezionarli in una scatoletta di legno o di cartone.

Che ne dite di rivestire il bicchiere o il vasetto con un “vestitino” fatto all’uncinetto? Perfetto per l’amica romantica! Nell’ottica di un riciclo “estremo” si può utilizzare una buccia di arancia! Abbastanza facile come si può vedere dalle tutorial fotografico a fianco. In questo caso usate un’essenza adatta, agrumata.

Sicuramente, una volta cominciato, vi verranno in mente tantissime altre idee, anche più estrose di queste!

Buon divertimento!

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply